Cos’ha lasciato in ombra il Covid-19. Epidemiologia e insensatezze dell’emergenza coronavirus

di  Sara Gandini * e  Marco Mamone Capria **
Sono tanti gli episodi assurdi, al limite del surreale, accaduti durante questo periodo di lockdown, episodi in cui si manifestano tutti i limiti di ragionamenti che contrappongono il diritto alla salute al diritto al lavoro, come se i due potessero essere disgiunti.
Se non si ha un lavoro, se non si ha di che comprarsi da mangiare, come si fa a stare in salute?
Se non si ha una casa, anzi una casa decente, dove e come si può fare la quarantena?
La crisi economica che ci aspetta sarà pesantissima: come pagheremo la sanità pubblica?
E soprattutto come pagherà le proprie spese sanitarie chi uscirà maggiormente indebolito da questa crisi, quando è ben noto che già prima di essa milioni di italiani  rinunciavano a cure  che non si potevano permettere?

Sara Gandini, epidemiologa/biostatistica presso l’Istituto Europeo di Oncologia di Milano. professoressa a contratto di statistica medica presso l’Università Statale di Milano.

** Marco Mamone Capria, matematico ed epistemologo presso l’Università di Perugia, coordina il progetto Scienza e Democrazia e collabora con Il Giornale dei Biologi, organo ufficiale dell’Ordine Nazionale Biologi.

Continua a leggere qui