Archivi categoria: Malasanità

Articoli in merito a casi di malpractice (malasanità)

Alcuni psicofarmaci espongono ad un rischio inaccettabile in rapporto ai benefici

Si tratta sopratutto di alcuni psicofarmaci, antidepressivi.  In particolare citalopram (Seropram®), duloxetina (Cymbalta®), venlafaxina (Efexor®) ma il documento non si limita a questi.

Questa la sintesi dell’articolo: In alcuni casi questi farmaci espongono a un rischio inaccettabile in rapporto ai benefici, in altri si tratta di prodotti oramai sorpassati da molecole più recenti; ma può accadere anche il contrario, oppure i vantaggi promessi sono incerti perché provati solo verso placebo. Nella maggioranza dei casi si tratta di prodotti che hanno un’alternativa migliore.

Qui, invece, l’intero articolo: http://www.sportellotiascolto.it/psicofarmaci-seropram-cymbalta-efexor/

Conflitti di interesse nella stesura delle linee guida cliniche

Pubblichiamo un estratto e l’articolo completo di Lancet del 31/08/2019.

I conflitti di interessi (COI) sono pervasivi in ​​medicina e la loro influenza sulle linee guida cliniche, cruciali per la cura dei pazienti, è stata una delle principali preoccupazioni in tutto il mondo. Solo il 26% delle linee guida di pratica clinica cinese pubblicate nel 2017 ha rivelato Conflitti di Interesse. Al contrario, Ramy Saleh e colleghi hanno scoperto che 44 (l’85%) dei 52 primi ed ultimi autori delle linee guida per la pratica clinica sulla terapia sistemica, pubblicati sul sito Web dell’American Society of Clinical Oncology, tra agosto 2013 e giugno 2018, hanno ricevuto pagamenti dall’industria mentre 14 (il 32%) non hanno rivelato tali pagamenti.

Per garantire che le linee guida siano affidabili, l’American College of Physicians (ACP) ha aggiornato i suoi metodi per la divulgazione e la gestione di interessi concorrenti durante lo sviluppo di linee guida cliniche. In futuro, chiunque sia coinvolto nello sviluppo di linee guida cliniche o nella revisione delle prove a sostegno deve, all’inizio della propria partecipazione, divulgare tutti gli interessi finanziari e intellettuali attivi e inattivi relativi all’assistenza sanitaria dei 3 anni precedenti e devono continuare ad aggiornare le proprie COI durante la partecipazione alle linee guida “.