Archivi categoria: Legge 119/2017

Articoli in merito alla legge 119/2017

se anche i medici ipotizzano che il tracollo della fiducia sui vaccini sia conseguenza dell’obbligo

Mettere in discussione, con l’onere della prova, paradigmi dati per scontati non è atteggiamento antiscientifico, anzi è condizione per sviluppare la scienza e trovare soluzioni sempre migliori.
 
I rappresentanti politici hanno la responsabilità di assicurare un ambiente antidogmatico favorevole a un dibattito scientifico libero, trasparente, senza conflitti d’interessi, con impegno razionale a risolvere i problemi, tenendo conto di priorità basate sui dati.
 
Di Fondazione Allineare Sanità e Salute
Gruppo NoGrazie
Medicina Democratica Onlus
 
VERITÀ, SCIENZA E….. LIBERTÀ

Vaccini. Proposta di legge della Lega in Senato contro l’esclusione da nido e infanzia.

“L’esclusione dai servizi educativi e dalle scuole dell’infanzia dei minori non vaccinati della fascia d’età 0 – 6 anni quale provvedimento sanzionatorio previsto dal decreto legge Lorenzin è del tutto discriminatorio, irrazionale e ingiustificato in assenza di motivi sanitari. Questa misura coercitiva è inaccettabile, anche perché crea una disparità di trattamento rispetto ai minori di età compresa tra 6 e 16 ai quali la cacciata da scuola non si applica per il medesimo inadempimento, e rompe il patto di fiducia tra cittadini e istituzioni, creando le premesse per la nascita di conflitti sociali”. Con queste parole il leghista Paolo Arrigoni ha annunciato la presentazione di una proposta di legge, già depositata in Senato, per modificare gli articoli 3 e 3-bis della legge Lorenzin.

http://www.quotidianosanita.it/m/governo-e-parlamento/articolo.php?articolo_id=61790

TUTELA DEI DIRITTI FONDAMENTALI

I MOTIVI MEDICI E GIURIDICI PER LA DISAPPLICAZIONE DELLE SANZIONI PECUNIARIE E DELLE DISCRIMINAZIONI SCOLASTICHE DELLA LEGGE N. 119/2017.

CITTADINI SOVRANI
«Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In realtà è l’unica cosa che è sempre accaduta.»
Margaret Mead (USA, 1902-1978) antropologa

E’ disponibile online la relazione legale dell’Avv. Roberto Mastalia, Presidente di AURET

https://drive.google.com/file/d/1s7gqbeTmIxX7N1-AkcgD3CwQbu3hUm_Q/view?usp=sharingSuccessivamente al convegno tenutosi l’11 marzo Verona “L’autodeterminazione del cittadino: diritti, doveri e principio di precauzione. Fondamenti giuridici, etici e medico-scientifici per una richiesta di ordinanza ai Sindaci.”, organizzato da Luca Scantamburlo e Valentina De Guidi, Ref. comitato spontaneo “Genitori Attenti” del Veronese, presente tra i relatori anche l’avvocato Roberto Mastalia Presidente di AURET
https://www.saluteplus.eu/eventi/video-convegno-lautodeterminazione-del-cittadino/
sono state illustrate argomentazioni a fondamento di una possibile istanza ai Sindaci, alcuni degli Autori delle relazioni tecniche inedite concepite per il  *Sindaco Day* presenti alla conferenza dell’11 marzo 2018 hanno messo nelle mani dei cittadini uno strumento che obbliga il sindaco a fare una scelta, anche morale, oltre che amministrativa, e soprattutto in difesa ed a tutela dei nostri diritti civili ed umani.

Quello che i cittadini potranno richiedere non è sospendere in toto la legge, il Sindaco Non può! È logico! Ma, essendoci un rischio per la salute pubblica, non correttamente valutato od ignorato dal Legislatore, ed essendoci un principio consensualistico da rispettare, in ambito medico-terapeutico, il Sindaco PUÒ :
– invocare il principio di precauzione, il rispetto dei trattati internazionali che tutelano diritti umani e bioetici in particolare, ed anche la responsabilita’ penale colposa per indagini in corso;
dunque sospendere in via cautelare, semplicemente due profili della legge:
• *Sanzioni* ,
• *Discriminazioni Scolastiche* ;

Il Sindaco PUÒ FARLO! La Legge, la precauzione e le buone norme amministrative lo prevodono! Abbiamo consegnato nelle mani dei cittadini uno strumento concreto di azione, di facile comprensione, strategico, virtuoso, a norma di legge, ed a costo  ZERO per chi volesse usarlo. Perché non tentare tutti insieme questa azione. L’impatto, se migliaia di persone aderiranno, sara’ importante, e potrebbe finalmente non solo tutelare nell’immediato e temporaneamente chi deposita l’istanza, ma persuadere poi Regioni e Parlamento ad intervenire, e correggere una legge ingiusta. (V. De Guidi & L.Scantamburlo)

Invitiamo a diffondere quanto più possibile questi documenti messi a punto con passione e intelligenza oltre che con grande preparazione, per mettere tutti i genitori in grado di fare azione efficace ed appello al sindaco della propria città, per la libertà di scelta in relazione ai vaccini!

Ci hanno lavorato molte persone e diversi professionisti per molte ore e giorni!
Onoriamo e ringraziamo il loro impegno, usando e diffondendo questo prezioso materiale!  #LIBERTA’!
#AUTODETERMINAZIONE
#TUTELA DEI #DIRITTI

IL MANIFESTO DEL SINDACO DAY: ISTANZA SOSPENSIONE SANZIONI – DISCRIMINAZIONI A SCUOLA
https://drive.google.com/file/d/1bh6xEUiOiWVD2aq9R8zhjq15k5pbEiOm/view?usp=sharing

ISTANZA AL SINDACO: STOP A SANZIONI E DISCRIMINAZIONI SCOLASTICHE
https://drive.google.com/file/d/1ISuZH6N0Jff47XDTZL9fpPsuGjco-_um/view?usp=sharing

Cordiali saluti.

STAFF AURET